free flash templates

Optimized for 1024 x 768   

free flash templates
ITA ENG

stemma
Le prime ipotesi sulle origini di Pisciotta sono collegate alla distruzione di Troia (650 a.C.) e sembra che gli stessi troiani, sfuggiti alla distruzione della propria città, approdarono sul lido ionico dove fondarono la città di Siri.
I Sirini si espansero fino al Mar Tirreno, nell'odierno Golfo di Policastro, dove fondarono Pixous.
In seguito, nel 194 a.C., la Pixous greca divenne la Buxentum romana e nel 915, quando i Saraceni attaccarono e bruciarono questo centro, cambiò il nome in Policastro.
Pisciotta nacque proprio nel 915 grazie agli abitanti di Bussento che, scappati dalla loro città attaccata dai Saraceni, fondarono, in ricordo dell'antica Pixous, proprio Pixoctum (piccolo Pixous), l'attuale Pisciotta. Da quel momento non ci sono più pervenute notizie del nuovo borgo fino al XII secolo quando, sotto Guglielmo II, si trovò, per la prima volta, il nome Pissocta in riferimento ad un feudo. È del 1144 il documento più antico che riporta il nome di Pisciotta, il Catalogus Baronum.

palazzo marchesale
Nell'anno 1464, Pisciotta, ebbe uno sviluppo e un incremento demografico notevole grazie all'arrivo degli abitanti superstiti di Molpa in seguito alla distruzione del loro villaggio. La storia di Pisciotta è legata ad una interminabile sequenza di passaggi feudali da un padrone all'altro: dai Caracciolo nel 1270 ai Sanseverino nel 1400, ai Pappacoda nel 1590. Si deve a questi ultimi la costruzione del Palazzo Marchesale, edificato sui resti dell'antico castello, di cui ingloba una parte, sul lato Ovest.
Nel 1708 è tra i più popolosi paesi del salernitano con 2163 abitanti.

centro storico
Notevole è l'economia basata soprattutto sulla produzione d'olio d'oliva, ma anche di traffici commerciali, in particolare marittimi, che avvengono dal suo porto, uno dei pochi esistenti a sud di Salerno.
Nel 1806 fu luogo di duri scontri tra Francesi e Borboni e fu solo con Giuseppe Napoleone re di Napoli che si pose fine alla feudalità.
Il resto della storia di Pisciotta si ricollega ai moti del Cilento e all'epopea garibaldina a cui il paese prese parte e che portarono all'indipendenza e alla libertà.





P.IVA 12345678901 - © I TRE GUFI 2012 - Tutti i diritti riservati